scrivere-un-amore

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Donec commodo sapien et dapibus consequat.
2020
Vai ai contenuti


Un film importante
sul senso dell'amore

Francesca è una giovane attrice che sta attraversando una profonda crisi esistenziale, acuita al momento dalla morte tragica di un’amica carissima. La crisi inizia nel rapporto con il marito Alessandro, che è cambiato negli anni ed è ora attento soprattutto alla carriera e ai “social”: in questo suo distacco sottile e costante lui sembra non comprendere la crescente solitudine della moglie. Francesca sta continuando, nel frattempo, a frequentare lo psicoanalista Fabio, ormai divenuto amico intimo, e a lui confida la costante nausea esistenziale che la sta pervadendo....

ENGLISH
Francesca is a young actress who is facing a serious existential crisis, a situation exacerbated by the recent death of one of her dearest friends. The cause of this crisis can be found in the relationship with Alessandro, her husband. He has changed a lot over the years and he is now interested only in his career and social media: slowly but constantly drifting away from his wife, he seems not to comprehend her growing feeling of loneliness. Meanwhile, Francesca is still seeing her psychotherapist Fabio. The two have become good friends and she confides in him, talking about the existential dread which pervades her…  



Per vedere tutto il film:

musiche di Marco Sala
(clicca sotto per ascoltare una voce e il tema principale del film)
IL FILM
sta raccogliendo consensi da parte di importanti
concorsi internazionali
(aggiornato al 28 gennaio 2021)


TRAILER ITALIANO
(with English subtitles)
THEME SONG
e secondo trailer

MARIO ROCCATO
autore e regista

E' nato a Como nel 1953.
Accanto alla laurea in Filosofia ha da sempre coltivato una grande passione per l'immagine.
Dopo una lunga esperienza nella fotografia è stato poi autore di numerosi cortometraggi qualificati in concorsi internazionali.
Del film è autore, sceneggiatore, regista e montatore.


PER LE OPERE LETTERARIE VEDI:

ENGLISH
Mario Roccato was born in Como in 1953. He holds a degree in Philosophy but he has always had a great passion for photography. After a long experience as a photographer, he made numerous short films selected for international competitions. He is the author, screenwriter, director and editor of the film.




SIMONA DI SARNO

Di lei ha detto il regista...

"Ho scelto Simona quasi istintivamente, perché m'è sembrato di cogliere nel suo sguardo tutta la malinconia di Francesca, la protagonista del film. Per altro, quando prima del provino le ho chiesto quale personaggio avrebbe preferito interpretare, Simona mi ha dichiarato di essere pronta proprio per quel ruolo, nel quale si era sin da subito immedesimata leggendo i testi del copione.
La sua recitazione ha richiesto molto equilibrio interiore, perché io avevo tratteggiato Francesca come una donna capace di emozioni anche violente, pur essendo radicalmente introversa e, dunque, costantemente misurata nel manifestare il proprio dolore interiore.
Una prova, la sua, a mio giudizio assolutamente positiva, che è riuscita anche a stupirmi con grande gioia e soddisfazione. Infine, posso ben dire che con lei è sempre stata buona la prima...!".


DUE MINUTI CON SIMONA DI SARNO





FABIO DESSI

Di lui ha detto il regista...


" Estremamente professionale, attento, capace. E' riuscito a tratteggiare il personaggio di Fabio - lo psicoanalista di Francesca ma anche suo amico infine - in un intreccio significativo tra il dovere della deontologia professionale e la sua evidente attrazione per la sua affascinante paziente. Misurato dunque - ma capace di momenti di alti contenuti emotivi - ha saputo delineare tutta la sofferenza interiore, profonda, che alberga in quei luoghi del cuore dove alcuna scienza del pensiero saprà mai avventurarsi senza sconfitte".

DUE MINUTI CON FABIO DESSI




GLORIA D'OSVALDO

Di lei ha detto il regista...

" Ho scelto Gloria per la parte non semplice di una giovane donna apparentemente molto disinibita, ma che porta in sè una profonda vena di intima insoddisfazione. Gloria, nel corso dei provini, ha dimostrato non solo di aver compreso il personaggio di Sara sin da subito, ma vi ha anche introdotto quel tanto di inventiva personale che lo ha reso completamente vero, in tutta la sua esuberanza, quanto nel suo manifestare tutta l'ansia di voler cogliere l'attimo fuggente del vivere".

DUE MINUTI CON GLORIA D'OSVALDO



RICCARDO STELLINI

Di lui ha detto il regista...

" Ho scelto Riccardo perché, nel provino del casting, aveva già dimostrato un'attenta comprensione del personaggio. L'ho scelto anche se, esercitando preponderantemente la professione di modello, questa sarebbe stata la sua prima esperienza in un lungometraggio. In realtà il mio intuito è stato premiato, perché Riccardo ha esibito non solo un notevolissimo talento, ma anche un costante impegno professionale nello studio del copione e nell'approfondimento di tutte le sfumature psicologiche richieste.

DUE MINUTI CON RICCARDO STELLINI



VALENTINA CESARIO

Di lei ha detto il regista...

" Attenta, capace, dotata di una fotogenia eccezionale. Ha interpretato tutta la malinconia di una vita ormai persa nella morte, ma senza mai eccedere in alcun sentimentalismo. Sicuramente prontissima per ruoli da protagonista."

LE INTERVISTE

Simona e Fabio
Gloria e Riccardo
Valentina



GLI ALTRI ATTORI

Un particolare ringraziamento a Rosa Domenighini, Max Geminian e a Ismail Khovojja i quali, pur nelle parti da non protagonisti, hanno dimostrato bravura, attenzione, interesse.

LA MUSICA DI
MARCO SALA

...di lui ha detto il regista...
"L'incontro con Marco è stato uno dei casi fortunati e sorprendenti che a volte accadono. Marco ha "vestito" questo film con temi non solo splendidi, ma confezionati emotivamente sulla stretta misura di ogni signola scena.
Posso ben dire, alla fine, che il mio film non sarebbe stato lo stesso senza questa musica che non ne è mero accompagnamento, ma intrinseca espressione artistica.

ENGLISH
… the Director has said of him…

“Meeting Marco was one of those fortunate and surprising things that happen sometime. Marco has “dressed” this film with themes that ar not only splendid, but emotionally packed in each single scene. In the end I can really say that my film would not have been the same without this music, which is not a mere accompaniment but an intrinsic artistic expression”.

PAOLA BENZI
aiuto regia

Di lei il regista ha detto...

" Un aiuto prezioso, laddove Paola ha saputo guardare tutto ciò che io stesso non avrei saputo vedere.
Appassionata di fotografia, ha ottimamente collaborato anche come cameraman, dove il suo innato gusto per la ricerca di un'inquadratura oltre le righe della banalità le ha consentito la produzione di immagini a mio avviso di grande valore".



IL CAMERAMAN

Patrick Geminian ha un'innata passione per la macchina da presa. Avevo già collaborato con lui nelle riprese per un trailer, e ho ben riposto la mia fiducia nella sua attenta gestione dell'immagine.
Ottimo lavoro!

Patrick - 19 anni - frequenta attualmente l'Università degli Studi dell'Insubria.




UNA TRILOGIA
COME PROGETTO
L’idea di Scrivere un amore è nata come primo passo della realizzazione di una trilogia, dove il tema dell’Amore possa trovare approfondimento sotto diverse angolazioni.
 
 
1.
Scrivere un amore
affronta il tema come amore per il vivere stesso, pur filtrandone i contenuti sotto il profilo dei rapporti di coppia. Un affresco del rapporto esistenziale con il vivere e il morire delle cose. Riporto qui di seguito una breve sinossi:
 
Francesca è una giovane attrice che sta attraversando una profonda crisi esistenziale, acuita al momento dalla morte tragica di un’amica carissima. La crisi inizia nel rapporto con il marito Alessandro, che è cambiato negli anni ed è ora attento soprattutto alla carriera e ai “social”: in questo suo distacco sottile e costante lui sembra non comprendere la crescente solitudine della moglie. Francesca sta continuando, nel frattempo, a frequentare lo psicoanalista Fabio, ormai divenuto amico intimo, e a lui confida la costante nausea esistenziale che la sta pervadendo. La trama si sviluppa tratteggiando la nascita di un amore tra Francesca e Fabio, la crisi del rapporto con il marito, il tradimento del marito con l’amica di Francesca, Sara. La pellicola si conclude con l’invito a sentire, per quanto possibile, l’emozione d’amore come generazione dell’istante esistenziale, come breve opera dell’arte del vivere.
 
2.
Le menzogne dell’amore
– che qui presento - riprende il tema concentrandosi sulla nostra necessità di “raccontare favole a noi stessi” per poter mantenere in vita i nostri desideri più profondi. In merito a questo secondo film della trilogia rimando a quanto esposto a seguire.
 
3.
Matrimoni
è il terzo film della trilogia, e scaverà nelle relazioni di coppia dal punto di vista dell’impulso erotico, inteso come desiderio profondo di conquista e potenza personale a fronte delle problematiche dell’esistere. Anche per questo terzo film rimando a quanto esposto a seguire.
 
 
I tre film svolgono il tema sia dal punto di vista psicologico/psicoanalitico, sia da quello filosofico. Hanno l’ambizione di presentarsi come film “d’essai”, e dunque di potenziale ed elevato prestigio artistico.



CONTATTI UTILI


Regia
Mario Roccato
cell: +39 3386392113

Simona Di Sarno
Fabio Dessi
Cell.: +39 3398561604

Gloria D'Osvaldo
Cell.: +39 3496945305

Riccardo Stellini
Cell.: +39 3922358244

Valentina Cesario
Cell.: +39 3492521050

Aiuto regia
Paola Benzi
+39 3495359571

Musica
Marco Sala
+39 348 077 9439

Cameraman
Patrick Geminian
+39 3458092238

Casting
SCA - SCHOOL CITY AGENCY
Viale Abruzzi 13 - 20129 Milano
Fisso: 02 94 38 83 94
Andrea - UFFICIO CASTING SCA - Mobile: +39 347 9517923



Torna ai contenuti